Giovedì, 24 Luglio 2014 12:40

19 Luglio

19 luglio 1992
Mi ricordo.

Mi ricordo che non ero a Palermo.

Mi ricordo che ero in viaggio con la famiglia per l’Emilia Romagna.

Mi ricordo che quando è uscita la notizia, i siciliani il giorno prima venivano considerati degli usurpatori dei lavori altrui e il giorno dopo eravamo diventati dei profughi che fuggivano da una guerra in corso.

Mi ricordo il ritorno in Sicilia in macchina.

Mi ricordo che prima dello Stretto sentivamo le cassette dei Mattia Bazar e degli Eagles (unica musica che ci metteva d’accordo tutti) e che dopo regnò il mutismo nel vedere la fila di camion e carri armati per l’autostrada che si dirigevano a Palermo.

Mi ricordo del prima e del dopo. Della prima bomba che ci aveva stordito e della seconda bomba che ci aveva fatto incazzare e cambiare.

Mi ricordo del prima e del coprifuoco e del dopo e di via Cassaro chiusa, delle mura delle Cattive e di Palermo di Scena.

19 Luglio 2014
#VadoInViaDAmelioPerché mi ricordo e non voglio dimenticare di chi è morto per noi e a causa nostra e non solo per Cosa Nostra.

Mi ricordo per non dimenticare che adesso dobbiamo cambiare nuovamente senza aspettare il sacrificio di nuovi martiri e eroi.
(Rox)

Letto 931 volte Ultima modifica il Giovedì, 24 Luglio 2014 12:44