Sunday, 02 September 2012 12:24

Chista è a zita

Accettazione stoica di un contratto amoroso in cui sono presenti più clausole vessatorie che quelle a favore di uno dei contraenti, portando uno squilibrio all’interno della liason e ad una non tanto tacita rassegnazione delle possibili conseguenze negative. Tale espressione può essere utilizzata anche in altri ambiti non prettamente sentimentali come accettazione passiva di un destino rio.